Trucchi, consigli, idee su come risparmiare e guadagnare on line.
GUIDA LOW COST...una vita a costo zero o quasi!!! Siete al verde? La crisi economica vi ha messo ko? Oggi c'è la Guida alle migliori risorse di internet per risparmiare e iniziare ad avere un piccolo guadagno extra...sondaggi, barre pubblicitarie, email paganti, scegli il tuo modo migliore ed inizia subito con il tuo lavoro on line !!!

Visualizzazioni totali

Guida Low Cost - La pagina facebook Segui Guida Low Cost su Twitter Iscritivi ai FEED RSS di Guida Low Cost Segui Guida Low Cost su Friend Feed Segui Guida Low Cost su Google+

----> Vinci ogni mese fantastici premi grazie al NIELSEN MOBILE PANEL
Partecipa al Nielsen Mobile Panel direttamente con il tuo Smartphone!
Attiva il tuo smartphone e verrai premiato con tanti premi come:
- Buoni acquisto (Ikea, MediaWorld, Avis, Max Choice...)
- Sport e fitness - Buoni "esperienza" - Articoli per la casa e prodotti elettronici


- VIVERE GRATIS - GUADAGNARE ON LINE - FAI DA TE - CONCORSI ON LINE - OMAGGI, COUPON E SCONTI -

Amazon.it: Bestseller in Informatica > Tablet PC

lunedì 31 marzo 2014

Partecipa al concorso Vinci Oasis e parti in Crociera a bordo della Oasis of the Seas






Il concorso “VINCI OASIS,PARTECIPARE NON COSTA NULLA!” è attivo dal 18 Marzo 2014 al 25 Giugno 2014, e mette in palio una Crociera a bordo della Oasis of the Seas del valore di 2.500,00 euro.


La crociera è di n. 5 notti per due persone (maggiorenni) con trattamento di pensione completa. La crociera è con partenza da Barcellona il 18 Settembre 2014. Il premio sarà fruibile soltanto nella data indicata. Il premio include la quota crociera, le tasse, le quote di servizio e l’assicurazione. Sono esclusi il volo aereo per Barcellona, i trasferimenti dall’Italia, i trasferimenti in loco, gli extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato. Il vincitore dovrà essere in regola con i documenti di espatrio.

Potranno partecipare al presente concorso tutti gli utenti che si collegheranno sito www.royalcaribbean.it/concorso-oasis dal 18 Marzo 2014 al 18 Giugno 2014.

Per partecipare gli utenti dovranno effettuare la registrazione al sito compilando l’apposito form con i propri dati anagrafici oppure servirsi del Facebook Connector. (Nel caso di utilizzo di Facebook Connector l’utente troverà precompilati i campi: nome, cognome, indirizzo e-mail. I dati utilizzati in questo caso saranno quelli che l’utente ha utilizzato per registrarsi al social network.)

Una volta completata la registrazione l’utente, dovrà:

. Dare il consenso al trattamento dei dati personali ai fini della partecipazione al presente concorso (obbligatorio per partecipare)

. Dichiarare di aver letto e accettato il regolamento del presente concorso (obbligatorio per partecipare)

. Dare il consenso al trattamento dei dati personali per eventuali comunicazioni pubblicitarie future (facoltativo)

. Rispondere alle domande del questionario (obbligatorio)

Partecipano all’estrazione finale tutti coloro che effettueranno la registrazione e risponderanno a tutte le domande (indipendentemente dall’esito corretto della risposta). L’estrazione finale si terrà entro il 25 Giugno 2014.





Fai la spesa GRATIS con Penny Market !!






Segnaliamo questa splendida iniziativa che farà felici tante famiglie.


La catena Penny Market propone un concorso dedicato ai clienti titolari della tessera fedeltà “Penny Card”, sottoscrivibile gratuitamente in tutti i punti vendita.

Fino al 29 giugno 2014, tutti i clienti dei punti vendita Penny Market aderenti alla manifestazione, per poter avere la possibilità di vincere la spesa dovranno esibire la propria tessera “Penny Card” alla cassa prima del pagamento della spesa stessa. Al momento della digitazione della tipologia di pagamento e della scansione del codice della tessera “Penny Card”, un apposito software centralizzato installato sul server del punto di vendita provvederà a segnalare l’eventuale vincita della spesa stessa. In particolare, sul monitor della cassa, in caso di vincita, apparirà la scritta “SPESA GRATIS”.

L’acquisto effettuato sarà immediatamente assegnato gratuitamente all’avente diritto, il quale non dovrà pagare la propria transazione. Verrà prodotto dal software di gestione del concorso un report finale nel quale verranno chiaramente indicati numero della card vincente, importo vinto, giorno e ora della vincita. Si rende noto, ai fini del presente concorso, che il software di gestione, installato su tutte le casse dei punti vendita Penny Market aderenti all’iniziativa, sarà in grado di assegnare i premi previsti, distribuendoli nell’arco di tutto il periodo di gioco, attribuendo le vincite in maniera casuale e basandosi su contatori non consultabili. I clienti non potranno conoscere a priori l’esito della propria giocata e si garantisce in tal modo la tutela della pubblica fede e la parità di trattamento tra tutti i partecipanti. Il software sarà automaticamente attivato nel momento della digitazione, alla cassa, della tipologia di pagamento e della scansione del numero seriale della tessera “Penny Card”.

Il valore stimato complessivo (salvo conguaglio finale) del montepremi è pari a Euro 134.925,00 IVA inclusa, tale ammontare è stato ottenuto sulla base dei dati statistici in possesso della BILLA AG relativi all’insegna PENNYMARKET.







Piccola guida su come ridurre il consumo di energia elettrica con il computer e ridurre i costi in bolletta !






I computer hanno bisogno di energia elettrica per funzionare, spesso si lasciano accesi tutto il giorno ed anche la notte in alcuni casi.


Ma di quanta energia ha bisogno un PC, esattamente?

Non si può però avere una stima precisa e universale del consumo di energia elettrica di un computer per la particolarità intrinseca di questa tipologia di apparecchio.
I computer non sono normali elettrodomestici, sono composti da diverse parti separate, ciascuna delle quali consuma un certo ammontare di energia, quando sono in uso.

Per fare un esempio, in un normale pc, la ventola ed il disco non girano sempre al massimo della velocità, quindi il consumo varia ogni secondo.
Fatta questa premessa, senza usare strumenti di calcolo particolari, vediamo come avere un'idea sulla media di elettricità consumata da un PC e quanto costa tenerlo acceso una o più ore ogni giorno.

Prima di tutto, l'unità di misura per calcolare l'energia è il Kwh (ChilowattOra).
Per sapere quanto consuma una lampadina che consuma 20 Watt, il calcolo da fare è (20 X n. ore) / 1000 e si ottiene il Kwh.

I computer desktop tradizionali sono quelli che consumano più energia.
Spesso però si sovrastima la quantità di energia che un pc desktop utilizza.

Mettiamo il caso di un desktop tipico con processore dual-core, scheda grafica integrata Intel e due hard disk, il consumo di energia è di circa 50 watt quando è fermo e può superare i 100 watt a pieno carico.
I vecchi processori sono meno efficienti nel risparmio energetico, qundi consumano di più.
Da quel che ho letto, in questa ricerca, pare che i processori AMD siano meno efficienti di quelli Intel.

La scheda video è uno dei componenti più affamati di energia: dai 10-30 watt col pc al minimo fino a ulteriori 50 o anche 250 watt per configurazioni estreme da videogioco.
Questo può sembrare molto, ma se si considerano i consumi enormemente maggiori di un condizionatore, una stufa elettrica o una lavastoviglie alla fine on è neanche esagerato.
Facendo una stima molto sommaria si può dire che un computer a casa non supererà mai il 10% del totale del consumo energetico.


Un computer portatile, naturalmente, utilizza meno energia di un PC desktop anche perchè sono dotati di processori e schede video da consumi inferiori ed hanno un alimentatore che non supera i 130 watt.

Un computer portatile portatile piccolo come un ultrabook o un netbook consumano ancora meno, fino anche la metà.

Nel complesso i computer portatili potenti hanno una potenza molto bassa se sono fermi (ma ovviamente accesi) dai 20 watt ai 40 o 50 watt.

Il risparmi si fa significativo perchè GPU viene spenta del tutto quando non necessaria.
Se quindi si usa solo un portatile, il consumo energetico è davvero basso anche se rimane acceso tutto il giorno.

Quando il portatile è in carica, aumenta l'assorbimento di potenza con un extra di 20-30 watt se inattivo.

Un computer portatile che carica velocemente utilizza più energia di uno che carica lentamente (a parità di altri fattori).
Anche se si ricarica il pc ogni giorno, direi che il costo di elettricità consumata possa considerarsi poco rilevante.



I Monitor
I vecchi e pesanti monitor CRT a tubo catodico consumavano tantissima energia.
Oggi tutti hanno schermi LCD, ma non è che l'energia spesa per tenerli accesi sia tanto inferiore.
Sui monitor il discorso dei consumi varia molto a seconda della tecnologia usata, della dimensione ed anche del modello.
La dimensione è un fattore significativo, un 27 Pollici consuma di più di un 24 Pollici.
Uno schermo al LED consuma meno del normale LCD.
In generale si può andare dai 20 Watts di consumo fino anche a 90.

Hard disk esterni, stampanti e altoparlanti che vengono collegati al computer hanno consumi piuttosto trascurabili.
Il fatto è che si tratta di componenti che vengono usati solo per brevi periodo di tempo, rimanendo quasi sempre inattivi.

Per fare un riepilogo:
Un computer desktop tipico utilizza dai 65 ai 250 watt a seconda dei pezzi con cui è assemblato.
Aggiungere altri 15-70 watt per un monitor LCD, altri 7-10 watts per il router o altri dispositivi collegati.
La maggior parte dei computer portatili utilizzano circa 15-60 watt, molto meno rispetto ai desktop.
Con la maggior parte dei dispositivi si può guardare l'etichetta per vedere la quantità di energia che utilizzano, anche se si tratta del massimo teorico che non viene mai speso.
Se l'etichetta di un computer dice 300 watt, potrebbe usarne appena 70 quando è effettivamente in esecuzione, e non più di 100-120, se viene usato con programmi più complessi.
Quando il computer entra in modalità sleep / standby il computer consuma pochissima energia, per questo è importante configurare le opzioni di risparmio energetico impostando lo standby automatico dopo un certo periodo di attività.

Per avere stime più precise si può usare Joulemeter, un programma Microsoft segnalato in un altro articolo, per calcolare il costo di energia elettrica consumata dal computer.
Se si vuol calcolare il costo dell'energia consumata dal computer basta quindi fare questa operazione: [(Watts x N. Ore)/1000] X Costo per Kilovatt-ora = Costo totale.
Se si prende il piano tariffario standard dell'Enel (trovato qui) e si paga un prezzo di 0,14 Euro per Kilowatt-ora, si può stimare il consumo di un pc desktop usato tutto il giorno, per 24 ore, tutto l'anno, con un calcolo di questo tipo: 200 watt x 24 ore x 365 giorni = 1.752.000 watt-ore o 1.752 kilowatt-ore.
Se si pagano 0,14 Euro per kWh, il costo di un anno di consumo energetico del computer sarebbe di circa 250 Euro.
Se si usa un pc normale che consuma 100 Watt, per 5 giorni la settimana, 2 ore al giorno, facciamo 100 X 10 x 52 settimane = 52000 Watts per ora o 52 Kwh.
52 X 0,14 = 7,28 Euro di spesa annuale di energia elettrica.

COME RISPARMIARE ENERGIA CON IL COMPUTER - Sia a casa che in ufficio, è ormai quasi impossibile fare a meno del computer: lo utilizziamo per questioni lavorative, per esigenze di studio o svago e in genere tendiamo a tenerlo acceso per tutta la giornata. 

Con alcuni accorgimenti utili è però possibile risparmiare sui costi in bolletta, non sprecare energia elettrica e quindi salvaguardare l’ambiente.

GUIDA AL RISPARMIO ENERGETICO DURANTE L’UTILIZZO DEL PC - Ecco tutti i consigli pratici per non sprecare energia con il computer:

- impostate sul vostro pc l’opzione relativa al risparmio energetico: in molti modelli è possibile accedervi cliccando direttamente sull’icona della batteria. Se possibile provate anche ad impostare più profili energetici in modo da poter ottenere il massimo del risparmio a seconda delle diverse occasioni di utilizzo;

- verificate se nelle impostazioni per il risparmio energetico del sistema operativo del vostro computer è possibile attivare le funzioni di spin down (rallentamento) del disco rigido quando il computer non viene adoperato per un certo periodo di tempo: vi permetterà di risparmiare fino al 90 per cento di energia consumata dall’hard disk;

- disattivate lo screensaver in quanto comporta un maggior consumo di energia rispetto al semplice oscuramento del monitor;

- spegnete la connessione a Internet quando non serve;

- spegnete sempre il computer se sapete che non lo utilizzerete più per almeno qualche ora: lo standby è responsabile di quasi il 30 per cento della bolletta elettrica, uno spreco che, in termini monetari, si traduce in una cifra che si aggira sui 250 euro annui. Ricordate quindi di spegnere sempre il pc quando non lo utilizzate;

- staccate inoltre la presa durante i periodi in cui il pc non viene adoperato, il computer è in grado di assorbire potenza elettrica anche da spento. In alternativa, utilizzate una multi presa con interruttore in modo da spegnere insieme anche la stampante, le casse acustiche, lo scanner, il modem e le altre periferiche collegate;

- infine, se avete in programma l’acquisto di un nuovo computer, optate per un portatile: i consumi sono inferiori rispetto a un fisso.






Usare correttamente la stampante risparmiando energia elettrica, inchiostro e carta !






Quasi la metà del consumo energetico della macchina è da attribuire alla fase di "riposo"

Ben il 49% del consumo energetico di una stampante, che può arrivare a toccare anche 63 chilowattora all’anno, è assorbito nella fase di stand-by.


Semplicemente spegnendo lo strumento quando non lo utilizziamo, potremmo risparmiare più di un terzo della corrente impiegata e, quindi, avere anche un vantaggio in bolletta. In più, ciò garantirebbe un taglio di Co2 emessa di circa 12 Kg. Se poi sostituiamo alla carta vergine quella riciclata, il vantaggio è doppio: si salvano infatti, per ogni tonnellata di fogli risparmiati, 24 alberi e si tagliano le emissioni di 27 kg di Co2.

Ecco come ridurre gli sprechi di energia e carta !

RISPARMIO ENERGETICO STAMPANTI - Senza dubbio utile, la stampante è una periferica molto sprecona da utilizzare in maniera corretta e soprattutto con moderazione. È infatti uno strumento ad alto impatto ambientale, non solo a causa del suo consumo energetico ma anche dello spreco di carta che determina. Senza dimenticare che per la produzione di carta si abbattono alberi e che inchiostro e toner sono prodotti altamente inquinanti.

I CONSUMI ENERGETICI DETERMINATI DALL’UTILIZZO DELLA STAMPANTE - In particolare, una comune stampante può arrivare a consumare fino a 63 kWh di energia all’anno: una cifra che determina l’emissione in atmosfera di circa 50 kg di CO2. E non è ancora tutto: del suo consumo energetico, solo l’8 per cento viene impiegato in fase di stampa, il 49 per cento viene utilizzato quando la stampante è in standby e il restante 43 per cento di energia viene richiesta per lo spegnimento della stampante. Molte stampanti addirittura, consumano energia anche da spente: è fondamentale quindi staccare la presa elettrica durante i momenti in cui non vengono utilizzate.

Vi sono poi le stampanti multifunzione, quelle che in un unico apparecchio uniscono insieme fotocopiatrice, scanner e spesso anche il fax: in questo caso il consumo di energia sale.

COME RISPARMIARE ENERGIA CON LA STAMPANTE ED EVITARE SPRECHI DI CARTA 

Ecco tutti i consigli utili su come utilizzare bene la stampante ed evitare sprechi di energia e carta:

- se dovete effettuare l’acquisto di una stampante, sceglietene una a risparmio energetico: sarà in grado di ridurre il consumo di energia fino al 95 per cento rispetto alle stampanti tradizionali;

- ricordate di spegnere sempre la stampante quando non la adoperate;

- controllate bene il documento prima di stamparlo in modo da evitare stampe inutili: utilizzate l’opzione “Anteprima di stampa” per vedere se l’impaginazione del documento è quello desiderato in modo da apportare le modifiche  e poi mandare in stampa;

- stampate su carta riciclata tutte le volte in cui è possibile: una tonnellata di carta riciclata permette di evitare l’abbattimento di 24 alberi, lo spreco di 4.100 kWh di energia elettrica e di 26 mc di acqua e l’emissione in atmosfera di 27 kg di CO2;

- utilizzate la modalità di stampa a bassa risoluzione;

- privilegiate l’opzione fronte-retro e dove possibile, riducete i margini della pagina e la dimensione del carattere;

- stampate tutti i documenti in un’unica sessione: eviterete così che la stampante si scaldi ripetutamente consumando energia;

- fate ricorso alle funzioni di commento dei vostri software per l’edizione del testo invece di stamparlo in più versioni;

- se utilizzate una stampante laser, sappiate che la cartuccia del toner contiene sostanze nocive per contatto o inalazione pertanto seguite sempre le istruzioni riportate sul libretto della stampante in modo da capire come inserire o eliminare le cartucce nella maniera corretta;

- ricordate che cartucce e toner sono prodotti inquinanti e che devono essere smaltiti in maniera corretta. Verificate quindi le istruzioni indicate sul libretto della vostra stampante e in caso contattate le aziende specializzate che si occupano del loro smaltimento.

Quando vogliamo stampare una pagina internet, si apre sempre un terno al lotto: verranno tre pagine al posto di una perché vengon presi dentro anche i banner pubblicitari? Basterà l’anteprima di stampa? In generale è sempre meglio evitare di sprecare carta stampando, ma se proprio è necessario cerchiamo di farlo bene.

Sul sito Ideageek abbiamo trovato degli utilissimi consigli che vogliamo condividere con voi, che vi risparmieranno un notevole dispendio di carta e perdite di tempo.

CHROME: PRINTER FRENDLY Se Chrome è il browser scelto, Print Friendly  potrebbe essere l’addon giusto. La stampa è immediatamente resa più facile grazie al fatto che viene aggiunto un pulsante della barra degli strumenti, così non è più necessario navigare attraverso i vari menu di Chrome.
Ci sono alcuni modi in cui è possibile migliorare la stampa delle pagine web. Un modo facile e veloce per risparmiare carta e inchiostro è spuntare la casella Remove Image, ma è inoltre possibile utilizzare il menu a discesa Text Size per stipare quanti più contenuti possibili su ogni pagina.
Nella finestra dell’Anteprima di Stampa, è possibile fare clic su qualsiasi elemento della pagina per rimuoverlo, così si può facilmente eliminare pubblicità ed elementi indesiderati. Non appena si preme il pulsante Print la solita finestra di dialogo di stampa verrà chiamata in azione in modo che sia possibile scegliere di stampare a una qualità inferiore per risparmiare ancora più inchiostro.

FIREFOX – PRINT EDIT. Print Edit è un altro addon a cui è possibile accedere tramite un pulsante della barra degli strumenti – anche se, stranamente, questo è un pulsante multifunzione che ha come impostazione predefinita la normale stampa. Fare clic sulla freccia a destra del pulsante e selezionare Print Edit per iniziare a modificare i parametri.
L’addon fa un lavoro magnifico nel rimuovere tutti i contenuti inutili da solo, senza dover fare nulla. Un algoritmo è utilizzato per identificare le barre di navigazione, i banner e le pubblicità che devono essere rimossi, ma poi si è liberi di iniziare a modificare il contenuto rimanente.
Fare clic su qualsiasi elemento della pagina – sia esso testo o immagine – e diventa possibile utilizzare la barra degli strumenti superiore per scegliere cosa fare. Fare clic su Delete e l’elemento selezionato verrà rimosso e il resto della pagina spostato a riempire lo spazio vacante. È anche possibile utilizzare l’opzione Hide per non stampare un particolare elemento, ma lasciare un riquadro invisibile al suo posto per conservare la formattazione.


Lo immaginavate che la scelta del font influisce sul consumo d’inchiostro della vostra stampante? 

Ebbene sì , è possibile risparmiare inchiostro grazie ad un "Ecofont", un font che riduce il consumo d'inchiostro grazie alla presenza di numerosi minutissimi buchi nella sagoma dei caratteri. La stima del risparmio, possibile con qualunque stampante (a getto d'inchiostro o a toner) e con qualunque sistema operativo (Linux, Mac OS X, Windows), variava dal 15 al 25%.

Ecofont è scaricabile gratuitamente (come Vera Sans), però va installato, cosa che non tutti gli utenti sanno fare e che in un ambiente con molti computer da gestire potrebbe rivelarsi un'impresa notevole.

Ma si può risparmiare di più e tribolare di meno, basta usare il font Century Gothic, che ha il vantaggio di essere già preinstallato nella maggior parte dei computer. Rispetto all'Arial comunemente utilizzato, il Century Gothic consuma infatti circa il 30% d'inchiostro in meno.

Un risultato ancora migliore di quello dell'Ecofont. Considerato il costo del toner, e ancor più quello dell'inchiostro per le stampanti a getto, il 30% di riduzione non è da sottovalutare.

Secondo Printer.com, fra i font preinstallati più comuni utilizzati per la stampa di testi, i più parsimoniosi, dopo il Century Gothic, sono Ecofont, Times Roman, Calibri e Verdana; consumano invece di più, rispetto all'Arial tradizionale, i font Sans Serif, Trebuchet, Tahoma e Franklin Gothic Medium. Uno stesso testo costa 74 dollari se scritto in Franklin Gothic Medium, 67 se si usa l'Arial, e 46 dollari se si usa Century Gothic.

Tuttavia occorre tenere presente che il Century Gothic tende a occupare più spazio in larghezza rispetto ad Arial o Times, per cui quello che si risparmia in inchiostro può finire per essere speso in carta.

Se convenga o meno spendere qualcosina in più di carta dipende dal rapporto fra costo della carta e costo dell'inchiostro della specifica stampante.







Risparmiare corrente elettrica imparando a conoscere meglio le nostre amate console ! Ecco i consigli per non sprecare energia !!







Le console multifunzione attualmente in vendita, anche da spente, consumano dalle 3 alle 5 volte di più di un frigorifero!!!

CONSUMI CONSOLE VIDEOGIOCHI - Sfidare gli amici online con i giochi per pc, superare i diversi livelli del proprio gioco preferito con la Playstation o ballare e imparare nuovi passi con la Wii: senza dubbio il tempo vola quando ci si diverte, ma avete mai pensato a quanta energia si consuma tra una partita e l’altra?

Vincere con il proprio videogioco preferito richiede infatti non solo tempo libero a disposizione ma anche energia. Senza contare quella che si consuma quando lasciamo le apparecchiature in stand-by per poi riprendere successivamente la partita.


I COSTI ENERGETICI DELLA CONSOLE IN STANDBY - A questo si aggiunge il fatto che tutte le console attualmente in vendita sono multifunzione: certamente molto pratiche in quanto possono fungere contemporaneamente da lettori dvd, minicomputer o hard disk esterni ma anche molto dispendiose dal punto di vista del consumo di energia elettrica e dei conseguenti costi in bolletta. Addirittura, si calcola che, anche spente, le console consumano dalle 3 alle 5 volte di più di un frigorifero.

In particolare, come leggiamo su Greennetwork, tra le console più famose (Nintendo Wii, Playstation 3 e Xbox 360) è emerso che la più economica è la Nintendo con un consumo medio in fase di utilizzo di 16 Watt. Seguono la Xbox (119 Watt) e la Playstation (150 Watt).

Ricordate quindi di spegnere sempre la console quando non è in funzione.

Non dimenticate che i sistemi graficamente più avanzati consumano ancora più energia.

Una volta spenta la console, staccate anche la spina o, in alternativa, utilizzate una multi presa con interruttore in modo da spegnere contemporaneamente anche il monitor e le casse.

Anche le diverse case produttrici di console hanno comunque ben compreso l’importanza del problema e per ridurre gli sprechi sono corse ai ripari prevedendo alcune modalità di risparmio energetico degli apparecchi.


I NOSTRI CONSIGLI PER NON SPRECARE TEMPO ED ENERGIA CON LE CONSOLE - Il nostro consiglio è quindi quello di limitare le ore passate davanti alla console e ai videogame in generale non solo perché così eviterete di sprecare energia ma anche perché risparmierete tanto tempo utile da dedicare ad altre attività, un po’ di divertimento e relax va bene ma poi è meglio spegnere la console.








giovedì 27 marzo 2014

Menù Low Cost: Colombine di pane!



INGREDIENTI:

Per l'impasto:
gr. 500 di farina 00
gr. 20 di lievito di birra
gr. 250 circa di acqua
gr. 30 di olio
sale

Per decorare:
albume
sale grosso


PROCEDIMENTO:
Setacciare la farina sulla spianatoia, versare l'olio , l'acqua tiepida, dove si è fatto sciogliere il lievito e impastare aggiungendo il sale. fare questo ultimo passaggio quando il liquido inizia ad essere assorbito dalla farina, perché il sale non deve mai venire a diretto contatto con il lievito.
Si ottene un impasto omogeneo ed elastico, lo si lascia lievitare in un luogo tiepido ed al riparo da correnti per circa un'ora.
Trascorso questo periodo si riprende l'impasto che ormai ha raddoppiato di volume e si impasta nuovamente.
Ora si divide la pasta in tante piccole palline, dalle quali si ricavano delle strisce tondeggianti; aiutandosi con le dita, intrecciare con un nodo la striscia di pane su sé stessa. Successivamente schiacciare un po’ la coda con una forchetta, e fare gli occhietti con un seme di pepe nero, pezzetti di olive o chiodi di garofano. infine spennellare con l'albume leggermente sbattuto e cospargere di sale grosso Mettere in forno tutte le colombine a 180° per una quarantina di minuti.


...BUON APPETITO... ^___^











Dove ce ne andiamo a Pasqua e Pasquetta? Ecco alcune idee low cost...


Se siete a corto di idee per Pasqua, ecco alcuni suggerimenti su dove andare e cosa fare a Pasqua;
sperando nell'appoggio del meteo:








  • Pasqua 2014 nelle città d’arte: l’Italia resta una terra ricchissima e le opzioni a basso costo, via auto, via treno o al massimo in aereo, sono numerosissime. La bellissima Firenze, Venezia, ma anche Urbino, Siena, Lecce, Palermo, Milano e dei possibili viaggi e pic-nic nei dintorni. Per riuscire a spendere poco è sempre possibile raggiungere una bella città italiana, magari relativamente vicina, spendendo poco e godendo per alcuni giorni di tutte le bellezze di una città italiana.

  • Pasqua 2014 nelle capitali Europee: Parigi, ma anche Londra, Budapest e Barcellona sono le città più richieste per un weekend. Altre città interessanti sono Madrid, New York e Praga.

  • Pasqua 2014 al caldo: Nei sogni di molti c’è quello di passare la Pasqua al caldo, verso mete esotiche e uniche. Seychelles, Maldive, Mauritius, Caraibi e Sudamerica sono tra i luoghi da considerare, certamente per una vacanza cosi la spesa media è di circa 1500 euro a persona, ma questo è il periodo adatto per visitare questi luoghi.

  • Pasqua 2014 alle terme: Da quelle della Slovenia, passando per le terme italiane come Montecatini, Salsomaggiore e Saturnia, l’idea della Pasqua alle terme o al centro benessere è sempre valida per rimettersi in forma.

lunedì 10 marzo 2014

Sconti pazzi e tasso zero al MARCOPOLO EXPERT ! Perchè al MARCOPOLO è già una PRIMAVERA di offerte !









Marcopolo Expert offre ai propri clienti la possibilità di acquistare prodotti sopra i 299 euro a tasso zero. 

Fino al 12 marzo, inoltre, sono diversi gli sconti proposti su smartphone, tablet, notebook, console e videogiochi. Scopriamo tutte le offerte.


Anche Marcopolo Expert si accoda alle altre catene commerciali e propone i suoi prodotti a tasso zero, alcuni dei quali anche con un piccolo sconto di cui poter approfittare.

Offerte e occasioni proposte dal gruppo valide fino al 12 marzo 2014. 



Non solo elettrodomestici e TV, ma anche smartphone, tablet, notebook, console e videogiochi su cui ci soffermeremo elencandone il listino prezzi.


Tra gli smartphone acquistabili in 10 rate a tasso zero troviamo device interessanti al di sopra dei 299 euro, come il Galaxy S4 di Samsung, ma anche il nuovo Xperia Z1 Compact di Sony, l’elegante Galaxy Note 3 e LG G Pro Lite.


Un piccolo sconto di 30 euro è stato invece applicato sul Nokia Lumia 625. Ecco tutti gli smartphone proposti da Marcopolo Expert:
Samsung Galaxy S4: 499 euro;
Samsung Galaxy Note 3: 699 euro;
Sony Xperia Z1 Compact: 499 euro;
LG G Pro Lite: 299 euro;
Samsung Galaxy Core Plus: 199 euro;
Samsung Galaxy Young S6310: 79,90 euro;
Nokia Lumia 625: 199 euro;
Alcatel One Touch Pop C7: 149 euro. 


Tra i tablet acquistabili a tasso zero si annoverano iPad Air e iPad Mini, ma anche il Samsung Galaxy Tab 3 da 10 pollici. Sconti piccoli ma interessanti sono invece stati applicati sui tablet Mediacom e Asus.


Scopriamo tutte le offerte:
iPad Air: 479 euro;
iPad Mini: 499 euro;
Samsung Galaxy Tab 3 10″ WiFi+3G: 369 euro;
Samsung Galaxy Tab 3 Disney 7″ WiFi: 149 euro;
Asus MeMOPad 10.1″ WiFi: 199 euro;
Mediacom SmartPad 8″ WiFi: 109 euro. 


Lo stesso discorso fatto per smartphone e tablet vale anche per i notebook: sopra i 299 euro scatta il finanziamento a tasso zero e al contempo vanno segnalati alcuni sconti molto interessanti, che riguardano notebook HP, Toshiba, Acer e Asus.


Ecco tutti i prezzi proposti da Marcopolo Expert sul fronte notebook fino al 12 marzo 2014:
HP Pavilion 15-N027SL (processore accelerato AMD A4 quad core): 369 euro;
HP Pavilion 15-N235SL (processore Intel Core i7): 799 euro;
Toshiba C50DA1JM (processore Intel Celeron): 329 euro;
Toshiba C50DA13M (processore AMD A6 quad core): 399 euro;
Asus F102BADF057H (processore AMD A4 quad core): 299 euro;
Asus F550CCXX176H (processore Intel Core i7): 699 euro;
Asus N56VV64007H (processore Intel Core i7): 999 euro;
Acer E1-572-G54206G1TMN (processore Intel Core i5): 599 euro. 



Chiudiamo questa panoramica sul nuovo volantino Marcopolo Expert dando un’occhiata ai prezzi (e agli sconti) applicati su console e videogiochi.
PlayStation 3 500 GB, nel bundle che include anche i videogiochi Granturismo 6 e The Last of Us viene offerta a soli 249 euro (58,90 euro di sconto), mentre Nintendo Wii Mini viene offerta a 79 euro e Nintendo 2DS a 99 euro.



Infine, tra i videogiochi troviamo FIFA 14 per PS3 a 39,90 euro e il nuovissimo Titanfall per Xbox 360 e Xbox One a 59,90 euro!





E se ti iscrivi alla newsletter MARCOPOLO hai subito 10 euro di sconto da spendere come vuoi !!

Allora che aspetti ?!?!?!









domenica 9 marzo 2014

Attenzione alle TRUFFE on line di " PERSOLO1EURO " !! Decine di marchi famosi fra cui anche Euronics usati per il solo scopo di attirare ignari visitatori !!






Oggi vi vogliamo parlare di truffe online e vi segnaliamo di prestare attenzione a false promozioni utilizzando, tra gli altri, il marchio Euronics.


Euronics Italia, dalla sua pagina Facebook ufficiale, ci mette in guardia e si dissocia da questa iniziativa.

Quindi vi consigliamo di prestare attenzione.
Purtroppo sta girando una nuova truffa online questa volta con una promozione che utilizza il marchio Euronics.


Euronics Italia stessa che segnala quanto sta accadendo.

Sul suo profilo ufficiale Facebook scrive:

“ATTENZIONE! Abbiamo riscontrato che il sito “persolo1euro” pubblicizza false promozioni utilizzando, tra gli altri, anche il marchio Euronics.
Il sito, nello specifico, promette rimborsi sugli acquisti effettuati presso Euronics chiedendo, in cambio, l’iscrizione ad una newsletter a pagamento, che viene addebitata sulla carta di credito o al conto PayPal di chi ignaro si iscrive.
Vi invitiamo a prestare sempre molta attenzione a tutte quelle offerte web che, pur riguardandoci all’apparenza, non provengono dai nostri canali ufficiali (quali il sito euronics.it o questa fanpage) in quanto, in alcuni casi, si tratta di veri e propri tentativi di TRUFFA.
Lato nostro facciamo il possibile per vigilare su questo genere di attività ma il web è pressoché infinito. Se riscontraste attività simili (o in caso di dubbio) scriveteci tramite Servizio Clienti o tramite questa pagina.
Abbiamo provveduto a segnalare il portale alle autorità competenti.“

Persolo1euro, gestito dalla società cinese WPI di Hong Kong, é un sito di offerte di prodotti e servizi che,  come suggerisce il nome stesso,  i soci iscritti possono acquistare al costo di un solo euro e solitamente del valore di alcune decine di euro.

Il sito in questione non è nuovo a TRUFFE e la stessa idea di offrire servizi agli iscritti alla cifra di un solo euro è di per sè una TRUFFA se si va a leggere nel dettaglio cosa prevede l'iscrizione al sito !!

"Se aderisci all'offerta di benvenuto -si può leggere nelle condizioni- autorizzi West Pacific International Limited ad addebitarti 1€ per usufruire di un periodo di prova di 72 ore per approfittare dei vantaggi di Persolo1euro. Potrai disabbonarti in qualsiasi momento. Terminate le 72 ore di prova, l'abbonamento sarà confermato e tacitamente rinnovato ogni 30 giorni" ... "In seguito, se il Titolare non ha disdetto l’abbonamento ai Servizi di persolo1euro.com secondo le condizioni previste nelle Condizioni Generali, WPI gli addebiterà automaticamente la somma di 24,90 €, tasse incluse. Tale addebito sarà automaticamente rinnovato ogni mese"... Riguardo all'offerta di benvenuto/Offerta a 1 euro "il Titolare deve obbligatoriamente conservare la prova d'acquisto del prodotto scelto nella lista e acquistato e farcene avere una copia entro 30 giorni lavorativi a partire dalla data di iscrizione..." In caso si voglia esercitare la disdetta "il titolare deve assolutamente informare di ciò WPI (tramite email o apposito link presente sul sito, NdR) e la stessa sarà effettiva alla fine del periodo di abbonamento in corso, fatto salvo che la richiesta pervenga al Servizio Clienti almeno 48 ore prima di tale fine. La presa in considerazione della disdetta del Titolare sarà confermata via e-mail. Se il termine per la notifica (48h) non è rispettato, l’abbonamento mensile è rinnovato"... etc.

Qualcuno potrebbe pensare di aderire all'offerta di benvenuto, concludere un "affare" a 1 euro e subito dopo disabbonarsi, ma ragioniamo un attimo: se mi iscrivo oggi e aderisco all'offerta di benvenuto (valida per le prime 72 ore dall'iscrizione) acquistando un prodotto o un servizio a 1 euro, per l'invio della copia della prova d'acquisto e per l'eventuale disdetta avrò tempo soltanto 24 ore, altrimenti non viene rispettato il termine minimo di preavviso (che è di 48 ore. In pratica 72-48= 24ore a disposizione per disdire) e conseguentemente mi viene rinnovato l'abbonamento; in quest'ultimo caso, pur facendo richiesta di disdetta, dovrei accollarmi le 24,90€ di quota abbonamento di tutto il primo mese... Le offerte a 1 euro solitamente hanno un valore di mercato di 25€ e io avrei speso almeno 25,90€... Dov'è l'affare??? 

Quindi fate molta attenzione al sito PERSOLO1EURO !!! 

Diffidate dalle false promozioni e dai siti che vi offrono sconti e promozioni legate ad abbonamenti !!




RedBull vi fa vincere il DVD del nuovo film Rush di Ron Howard !! Affrettatevi perchè scade il 12 marzo !!






RedBull promuove un’iniziativa con cui potrete vincere il DVD del film Rush, di Ron Howard.
Vi basterà rispondere a 3 domande.

Affrettatevi perchè il concorso scade fra pochi giorni !!



Scadenza: 12 marzo 2014

RedBull mette in palio 10 DVD del film Rush, del registra Ron Howard.
Potete provare a vincerlo andando a questa pagina, rispondendo correttamente alle 3 domande poste e compilando il form con i vostri dati.
I vincitori del DVD verranno contattati via email.





Con RDS Radio dimensione suono vinci un viaggio in Islanda !






Si tratta del concorso a premi gratuito volto a promuovere il film La Mossa del Pinguino, di Claudio Amendola.

Scadenza: 9 marzo 2014


Vi segnaliamo in extremis (scade oggi) il concorso a premi indetto da RDS in collaborazione con Terre Polari. In palio un viaggio per 2 persone in Islanda.

Potete partecipare andando a questa pagina e registrandovi a RDS Play (o facendo il login).
Vi viene chiesto di guardare il trailer del film e di rispondere ad una domanda. Se risponderete correttamente parteciperete all’estrazione finale, che avrà luogo il 10 marzo 2014.
Per i dettagli vi rimandiamo al regolamento completo del concorso gratuito denominato “Vola in Islanda con RDS e La mossa del pinguino”.







sabato 8 marzo 2014

Speciale Festa del Papà 2014 - ecco tante Idee regalo originali e per tutte le tasche !! Alla ricerca del regalo perfetto !!








Scegliere il regalo giusto, non è sempre facile

Come per tutte le festività, bisogna essere previdenti nell'acquisto del regalo, sopratutto se si acquista online perché occorre tenere in considerazione i tempi di spedizione. In più, visti i tempi di cresi, è meglio contenere le spese nella scelta del regalo. 

Abbiamo quindi selezionato per voi alcune idee regalo per la festa del papà, che potrebbero fare al caso vostro. Ognuno poi dovrà scegliere quello più adatto al proprio papà, al suo stile, ai suoi hobby e ai suoi gusti personali.

Se si tratta di un papà tecnologico, potreste ad esempio fargli un regalo targato Apple: chi ama questo brand non può non entusiasmarsi per qualunque prodotto - piccolo o grande - abbia il simbolo della mela e così sarà facile far felice il papà con un regalo importante come l'ultimo iPhone, iPod o iPad.

E non dimenticate che è possibile richiedere l'incisione di una frase o di un nome sulla scocca dei dispositivi, gratuita se si ordine il prodotti dall' Apple Store ufficiale.


Se il papà ama i computer, ma è costretto ad utilizzare un vecchio monitor poco pratico ed efficiente (e che magari lo costringe a sforzare la vista), fategli un regalo mirato: uno splendido monitor per PC marcato Dell! Oppure, visto che ci siete, comprategli un nuovo notebook o un PC Desktop completo; sarà più efficente nell'usarlo e gli darà meno grattacapi!

Dell è una garanzia in questo campo e può offrirvi periferiche per PC e computer portatili di elevata qualità ad ottimi prezzi. In più noi vi proponiamo gratuitamente tanti codici sconto Dell (che trovate qui) proprio per acquistare e risparmiare online. 

Non solo informatica e hi-tech per il papà

Se però l'informatica non è il settore giusto in cui cercare, e dovete fare un regalo ad un uomo appassionato di libri, musica o cinema, meglio che vi direzioniate verso i grandi negozi protagonisti di queste categorie. Primo tra tutti Amazon che, tra le tantissime categorie merceologiche del suo listino, annovera DVD, Blu-ray e CD musicali. 

Un pensiero deve per forza andare anche a tutti quei papà sportivi, che amano tenersi in forma. 
Sicuramente per la loro festa potrebbe essere piacevole per loro ricevere qualche capo per praticare il loro sport preferito, oppure qualche accessorio che ancora non hanno e che potrebbe sempre tornare utile. 

Se infine non avete ancora trovato nessuna idea vincente per la festa del papà non scoraggiatevi: buttatevi sull'abbigliamento. Potrete approfittare di parecchi codici sconto dedicati a calzature, accessori ed abbigliamento da grandi negozi come ad esempio Zalando, La Redoute e molti altri. Trvate tutti i codici sconto e le offerte nella sezione dedicata.


Per ultimo vi diamo un suggerimento sui casi irrisolvibili per la scelta: semplicemente evitate di scegliere il regalo! Potete infatti passare la "patata bollente" della scelta a colui che riceve il regalo, acquistando un cofanetto esperienza. Un piccolo box, tantissime idee regalo prepagate e al papà non resterà che l'imbarazzo della scelta.

Per risparmiare potete usare il nostro esclusivo codice sconto Smartbox , il nostro codice sconto esclusivo Wonderbox oppure i tanti codici sconto della sezione Idee Regalo e Gadget!

Con regali così belli ma anche così scontati state pure tranquilli: sarà una meravigliosa festa del papà!


Per la festa del papà, per esempio, potete scegliere il vostro regalo oltre che tra la miriade di libri e di cd, anche tra i prodotti tecnologici e orologi, i prezzi sono realmente convenienti. Inoltre sito  offre la spedizione gratuita e veloce su tutta la merce.

Fate cadere la vostra scelta, per il regalo al vostro papà, su qualche prodotto Amazon soprattutto se non avete tempo per andare in giro o vi siete ridotti per il regalo agli ultimi giorni.
Se siete previdenti e vi state già guardando attorno per la Festa del Papà, ecco che Amazon viene in vostro aiuto con lo “Speciale Festa del Papà 2014” che propone numerose idee regalo per andare sul sicuro (ricordatevi che con Amazon la spedizione è gratis sopra i 19€!). 









Vinci un iPad Air 32GB wifi con il concorso Easyprint - Metti Mi piace sulla pagina Easyprint e vinci !







Easyprint Italia promuove un concorso a premi con il quale potrete provare a vincere un iPad Air 32GB wifi.


Partecipare è semplice e veloce.
Scadenza: 31 marzo 2014

Vi segnaliamo il concorso indetto da Easyprint che sulla sua pagina Facebook vi dà la possibilità di vincere un Apple iPad Air Wi-Fi da 32 GB.
Per partecipare vi basterà andare a questa pagina, fare “Mi piace” e rispondere esattamente a 3 domande.
Tra tutti i partecipanti verrà effettuata l’estrazione del vincitore dell’iPad, che sarà avvisato via e-mail.
Per i dettagli vi rimandiamo al regolamento completo dell’iniziativa.





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...